Black Eagle:
la Benelli stupisce ancora

Anche quest’anno la Benelli ha deciso di arricchire la sua gamma di semiautomatici con un nuovo modello: il Black Eagle, un fucile destinato a rispondere alle esigenze dei cacciatori durante le loro battute di caccia

"Anche quest’anno la Benelli ha deciso di arricchire la sua gamma di semiautomatici con un nuovo modello: il Black Eagle, un fucile destinato a rispondere alle esigenze dei cacciatori durante le loro battute di caccia

Sull’onda del Super Black Eagle, che da 30 anni può vantare un successo enorme e persistente nel tempo, l’azienda, con sede ad Urbino, ha deciso di rispondere alle richieste di tutti coloro che vorrebbero un’arma affine costruita per la cartuccia 12/76, versatile e con caratteristiche dinamiche maggiori.

Da queste richieste nasce il progetto del Black Eagle, calibro 12 e 20 (solo versione black).

Destinato a sparare molte cartucce 12/70 e 12/76 e caratterizzato dalla classica chiusura Benelli a svincolo inerziale con otturatore rotante, questo nuovo fucile è sinonimo di affidabilità, robustezza e durevolezza nel tempo.

Inoltre, quest’arma, grazie alle sue canne e agli strozzatori, è perfettamente a suo agio con qualsiasi tipo di caricamento, sia esso con pallini di piombo, in leghe pesanti o in acciaio.

Questo fucile, è stato studiato con il profilo interno delle canne di tipo “tradizionale” Benelli: disponibile con canne da cm 65/26”, cm 70/28” e cm 76/30”, coloro che lo utilizzeranno potranno sfruttare al meglio tutti i tipi di caricamento, coprendo quasi il 95% delle cartucce sparate da un fucile 12/76.

Arma sempre pronta a sparare grazie all’innovativa chiusura dell’otturatore Easy Locking, presenta canne con mirini ad alta visibilità e strozzatori Knurled, con rosate compatte e uniformi.

Anche la canna del Black Eagle è stata studiata appositamente per prevenire le variazioni della giustezza del tiro: sottoposta ad un trattamento criogenico, non è stata collegata alla scatola di otturazione, a differenza del fucile SBE 3, con il quale, però, c’è somiglianza con le linee dell’asta.

Black Eagle - DDC

Il Black Eagle è stato studiato con l’obiettivo di renderne facile la presa e questo è stato possibile grazie all’esclusivo zigrino AirTouch che favorisce la naturale aerazione della mano. A corredo di tutto ciò la Benelli ha pensato anche al cappellotto antibloccaggio che dal canto suo ne evita il blocco, rendendolo facilmente rimovibile e maggiormente usabile, per buona gioia dei cacciatori.

Dotato di un calcio ComforTech 3, con L.O.P. (distanza calciolo-grilletto) di serie pari a mm 365, riduce il rinculo e il rilevamento, contribuendo alla realizzazione di un’arma confortevole e utilizzabile nel tempo. Oltre al sistema ComforTech 3 è dotato anche del nasello ComTech per attutire le vibrazioni che arrivato all’apparato uditivo e garantire massimo comfort.

Ovviamente anche la carcassa e il fodero del Black Eagle sono stati studiati ad hoc: in lega leggera con finitura per ossidazione anodica studiata per garantire una buona durata della superficie trattata e una più elevata leggerezza dell’arma.

Ma non finisce qui!

La Benelli ha deciso di fare un bel regalo anche a coloro che preferiscono un fucile più leggero e maneggevole, creando la declinazione Black Eagle 20/76 con prestazioni affini a quelle di un fucile 12/76.

Anima della Benelli, questi due fucili sono validi in tutti i tipi di caccia, studiati e realizzati per durare nel tempo ed essere affidabili in ogni situazione.

In conclusione, il Black Eagle è un fucile nato per migliorare il rendimento del cacciatore durante le sue battute di caccia, destinato a lasciare il segno con il suo stile e il suo carattere distintivo, pensato e realizzato senza dimenticare i tratti peculiari quali leggerezza e praticità.

*Fonte: Benelli