La prima bolt action targata Benelli:
la Lupo

Lupo | Benelli

“Ha la caccia nel DNA! Il nostro è un occhio attento, che guarda il mondo che ci circonda, ne percepisce gli stimoli e li fa propri, trasformandoli in innovazioni. Così è nata la Lupo, bolt action dalle peculiarità uniche che incarna le caratteristiche del lupo, il predatore per eccellenza, e apre a una nuova frontiera.

Benelli

Lupo | Benelli

“Ha la caccia nel DNA! Il nostro è un occhio attento, che guarda il mondo che ci circonda, ne percepisce gli stimoli e li fa propri, trasformandoli in innovazioni. Così è nata la Lupo, bolt action dalle peculiarità uniche che incarna le caratteristiche del lupo, il predatore per eccellenza, e apre a una nuova frontiera.

Benelli

Iniziare il 2021 con il lancio della prima bolt action della sua storia, la Lupo, che prende ispirazione dal predatore per eccellenza, è proprio nello stile Benelli, che anche quest’anno ha deciso di stupire chi crede in questa grande realtà che ha fatto dell’innovazione e della qualità le sue armi vincenti.

Questa prima bolt action non è una semplice carabina, ma una vera e propria certezza. Appena imbracciata, si ha garanzia di avere tra le mani qualcosa di non comune, una realtà che racchiude nella sua lunghezza totale (1.082 mm con canna lunga 560 mm; 1.133 mm con canna lunga 610 mm) un insieme di estetica, tecnologia ed ergonomia ai massimi livelli.

Senza troppi giri di parole: l’azienda di Urbino ha creato una carabina eccezionale, che si plasma sulle esigenze del cacciatore, puntando sulla precisione sub-M.O.A. (valida in tutte le condizioni atmosferiche), grazie anche all’utilizzo di tecnologie esclusive e in parte brevettate dalla stessa Benelli.

Semplicemente, in una sola arma, è stato racchiuso con cura tutto ciò che una bolt action come la Lupo deve rappresentare. La prima peculiarità è il sistema integrato di precisione: nello specifico, la struttura della Lupo è lo chassis in alluminio, che garantisce assoluta rigidità dell’insieme dell’arma, determinandone l’eccellente precisione.

La scatola di otturazione rigida dove, la perfetta combinazione meccanica tra scatola di otturazione in acciaio rigido trattato termicamente e otturatore fluted con trattamento BE.S.T., assicurano massima precisione e ciclo di armamento fluido e rapido.

La canna flottante Crio con coating BE.S.T., il cui trattamento ne esalta la precisione del tiro.

Utilizzando la tecnologia criogenica Crio System, la vibrazione e dilatazione della canna avviene in maniera omogenea al momento dello sparo, potenziandone le prestazioni balistiche.

Invece, con il trattamento BES.T. (Benelli Surface Treatment), l’azienda ha deciso di puntare su un processo ‘particolare’ a cui sono soggetti otturatore, manetta dell’otturatore, canna, azione, copri filetto e leva di bloccaggio dell’otturatore della Lupo.

Questa tecnologia garantisce un’ottima resistenza alla corrosione e all’usura, riparando l’arma da agenti esterni. Un progetto green, totalmente ecologico, che non produce emissioni dannose per l’ambiente.

Per completare questo sistema integrato di precisione, il Progressive Comfort del calcio, un vero e proprio sistema di riduzione del rinculo, offre massima stabilità e rapidità nell’acquisizione ulteriore del bersaglio.

Altro elemento fondamentale è la modularità: infatti, la Benelli ha tenuto conto anche del design, ergonomico e modulare, realizzando un fucile che ben si adatta e si modella alla corporatura del cacciatore.

Con i suoi 6 L.O.P. e la disponibilità di due diversi calcioli, quest’arma consente di modificare la distanza tra il calciolo e il grilletto in 6 differenti configurazioni (da un minimo di 350 mm a un massimo di 385 mm), amalgamando il tutto in maniera molto semplice e morbida.

Senza mai perdere di vista il comfort, la Benelli ha pensato bene di dotare la Lupo del nasello intercambiabile Combtech, attenuando così l’impatto e assorbendo le vibrazioni sul viso del cacciatore. 3 naselli intercambiabili (1 montato + 2 opzionali) rendono la Lupo estremamente personalizzabile.

Ad aumentare la possibilità di personalizzazione della bolt action Benelli, si aggiunge il Perfect Fitting pensato per consentire un posizionamento ideale per chi imbraccia la carabina (offre ben 36 posizioni disponibili, combinando le 4 piastrine di piega alle 3 posizioni di deviazione di ciascuna -neutra, destra, sinistra- e ai 3 naselli), soprattutto durante le sessioni di caccia; oltre alla possibilità di regolare la distanza dal grilletto grazie allo spessore di 1 mm.

A questi meriti bisogna aggiungere anche che la Lupo, rispetto ad altri fucili, ha un sistema di attivazione della sicura molto più agevole da inserire, maggiormente usabile e con meno resistenza per chi la utilizza, pur nella massima sicurezza. Questa caratteristica comporta una maggior semplicità nella disattivazione, aiutando il cacciatore a rimanere perfettamente in mira e incidendo di conseguenza sulla precisione del tiro, proprio come il lupo, che durante la sua caccia non perde mai di vista la preda.

Con questa carabina bolt action, Benelli ha raggiunto l’obiettivo che si era prefissata: realizzare non una semplice arma, ma un concentrato di design, tecnologia, ergonomia e, ciò che più preme a un cacciatore, precisione.

Fonte: Benelli